Violoncello

PICCOLI E GRANDI VIOLONCELLISTI

Obiettivo primario sarà la crescita dei singoli allievi sul piano tecnico e musicale ed in particolare, per il corso di base o professionalizzante, la preparazione degli allievi agli esami di competenza pre-accademica in Conservatorio; per il corso libero, la padronanza della pratica strumentale finalizzata al puro godimento personale. A questo scopo oltre alle lezioni individuali viene proposto anche un lavoro di gruppo con il cello-ensemble. Per testare la crescita tecnica e musicale di ogni singolo allievo verranno proposte durante l’anno diverse esercitazioni di classe. Le lezioni saranno a cadenza settimanale con moduli a scelta di 30, 45 o 60 minuti.

Denis Burioli si diploma in violoncello presso il conservatorio “G. Rossini” di Pesaro sotto la guida del maestro Marco Vangi e consegue il diploma in musica da camera presso l’Accademia di Imola nella classe del maestro Pier Narciso Masi. Collabora regolarmente dal 2001 con la I.C.O. Fondazione Orchestra Regionale delle Marche-Orchestra Filarmonica Marchigiana con la quale ha effettuato incisioni discografiche e DVD.  E’ docente di violoncello presso la scuola comunale di musica “G. Sarti” di Faenza e presso il corso musicale estivo “Marco Allegri” di Castrocaro. Alcuni suoi allievi hanno vinto premi in concorsi musicali nazionali.


VERDI  CELLI

Il corso è indirizzato in particolar modo ai giovanissimi (a partire dai 5 anni) che vogliono intraprendere lo studio del violoncello, ma anche a quegli studenti che hanno già intrapreso lo studio dello strumento e vogliono prepararsi al livello accademico, e agli amatori che si avvicinano allo strumento come momento disviluppo della propria creatività. Sarà proposta l’attività di musica d’insieme fin dall’inizio secondo il metodo Tetratunes di Sheila Nelson, in modo da sviluppare le competenze umane e artistiche che il fare musica insieme riunisce. Per quegli studenti che saranno interessati si prevedono anche lezioni in lingua inglese ed incontri tematici e seminari sulla prassi storicamente informata, l’uso degli strumenti originali, nonché le tecniche e notazioni contemporanee.

Sebastiano Severi, nato a Cesena nel 1975, ha intrapreso gli studi musicali all’età di sette anni, studiando poi in Inghilterra e conseguendo il diploma con Rocco Filippini a Milano. Nel 2013 ha conseguito con lode e menzione il Diploma di II Livello in Violoncello Barocco presso il Conservatorio di Cesena, sotto la guida di M. Valli. Si esibisce in numerosi complessi da camera spaziando dal repertorio barocco alla musica del Novecento e ricopre il ruolo di primo violoncello nell’Orchestra “B. Maderna” di Forlì, nell’Orchestra Filarmonica G. Rossini di Pesaro, nell’Orchestra Internazionale d’Italia.

 

 TROVIAMO INSIEME LA STRADA PER OGNI VIOLONCELLISTA!

 

Il corso ha come obiettivo, per chi si avvicina per la prima volta allo studio del violoncello, di porre le basi per un percorso musicale che permetta un rapido sviluppo delle capacità strumentali, per vivere in una dimensione soddisfacente anche la prima fase dell'apprendimento. Lo studente sarà motivato all'esecuzione pubblica e alla condivisione del suonare con il maestro, la famiglia e gli altri allievi. Per coloro che hanno già iniziato gli studi, il progetto didattico prevede un percorso volto a valorizzare l'esperienza e accrescere le competenze dello studente per prepararlo ad un percorso accademico in conservatorio così come a partecipare a concorsi musicali.

 Antonio Cortesi, si è laureato con il massimo dei voti e la lode in violoncello e musica da camera presso il Conservatorio B. Maderna di Cesena, perfezionandosi con Orfeo Mandozzi all’Accademia di Imola e con Marianne Chen all’Accademia di Pinerolo. Collabora con Orchestra Giovanile L. Cherubini, EY Young Talents Orchestra, World Youth Orchestra, Youth European Musicians Orchestra, Orchestra città di Ferrara, Alpen Synphonie Orchester e La Corelli di Ravenna in cui ricopre il ruolo di primo violoncello. Ha partecipato con ensemble cameristici a festival e rassegne in Italia e all'estero oltre ad esibirsi stabilmente in duo con il pianista giapponese Ryo Terukina. Suona un Violoncello Custode Marcucci del 1925.