Batteria Jazz Pop

UNA BATTERIA TUTTA PERSONALE

Le lezioni affronteranno le varie tecniche e conoscenze teoriche di base che un musicista deve apprendere per raggiungere un buon livello di padronanza dello strumento. Il percorso di studi verrà personalizzato e adattato alle caratteristiche fisiche, le peculiarità artistiche e le necessità di ogni singolo allievo in modo tale da formare musicisti con una solida preparazione di base e allo stesso tempo unici, dallo stile personale.

Marco Frattini comincia giovanissimo lo studio della batteria, si perfeziona nel linguaggio jazzistico sotto la guida di grandi maestri frequentando master di alto livello di perfezionamento presso il Berklee College of Music ed il New EnglandConservatory di Boston (USA). Dopo la laurea inizia la sua attività concertistica che lo porta a collaborare con numerosissimi artisti appartenenti al mondo del jazz, del pop e del teatro, sia in festival che in trasmissioni televisive e radiofoniche, suonando in tutta Italia ed Europa.  Ha all’attivo più di trenta incisioni discografiche. Insegna batteria e percussioni in varie scuole della regione e  tiene masterclass di perfezionamento sul linguaggio jazzistico.



IL TEMPO DELLA BATTERIA

Il corso è aperto a tutti coloro che vogliono approcciarsi o approfondire i linguaggi globali del jazz (Blues, New Orleans stile, Swing, Be bop) e della pop music (Blues, Rock, Funk, Soul…) dalle origini ad oggi.  E’ rivolto a bambini fin dai 4 anni che verranno introdotto allo strumento attraverso giochi ritmici che favoriscono particolarmente la coordinazione e la creatività. Successivamente si apprendono le tecniche principali dei vari stili e si inizia a porre le basi per il linguaggio della batteria. Per i bambini fino ai 7/8 anni si consiglia una lezione individuale di 30/45 minuti, per i più grandi fino a 60 minuti. E’ possibile fare lezioni collettive.

Mauro Gazzoni è diplomato in Percussioni classiche presso il Conservatorio Maderna di Cesena, sin da giovanissimo si è avvicinato al linguaggio jazz frequentando Siena jazz e il corso sperimentale di jazz prezzo il Conservatorio di Bologna. Collabora con molti artisti sia in concerto che in produzioni discografiche alternando i suoi interessi per il repertorio classico. Da diversi anni si dedica all’insegnamento.



UN VIAGGIO  AL RITMO DELLA BATTERIA

L’allievo sarà accompagnato in un viaggio attraverso il tempo, partendo dallo studio delle origini della batteria, affrontando gli stili e le tecniche che l’hanno caratterizzata durante i suoi albori e le successive evoluzioni, sino ad arrivare ad affrontare le tecniche peculiari della batteria moderna utilizzata in ambito Pop. Il percorso didattico è caratterizzato dalla adattabilità alle peculiari capacità ed aspirazioni dell’allievo nel rispetto dei suoi tempi di maturazione ed apprendimento. Oltre a fornire una solida preparazione tecnica, verranno affrontati diversi stili musicali di base e in breve tempo l’allievo sarà in grado di suonare con un gruppo musicale e condividere insieme ad altre persone i colori, le sfumature e le emozioni che la musica regala. Il corso è rivolto a tutti gli allievi a partire dai 5 anni di età con un diverso grado di preparazione ed è suddiviso in 3 livelli che affrontano programmi didattici differenti.

Alessandro Pivi, è laureato cum laude in Batteria Jazz presso il Conservatorio di Bologna. Approfondisce i propri studi con i grandi nomi della musica jazz internazionale. Si aggiudica vari premi e menzioni speciali in concorsi nazionali. Lavora in diverse formazioni Jazz, Funk, Latin, Rock e Pop, con musicisti di prestigio internazionale, esibendosi sia in Italia che all’estero. Tra le incisioni discografiche si annoverano “Crossing Generations” con il gruppo Alessandro Pivi And The Organic Vibe, “Barba Lunga” del Roger Beaujolais Italian Trio e “NUUU!” con il Merés Trio. Insegna batteria presso il Conservatorio di Bologna e presso l’Istituto musicale Corelli di Cesena.

 


SCOPRIRE IL PROPRIO SUONO, STILE E TALENTO

Il mio corso di BATTERIA JAZZ/POP si propone di aiutare l'allievo a sviluppare le proprie qualità, attraverso lo studio della tecnica, dei vari stili musicali e tramite la guida all'ascolto dei grandi musicisti che ci hanno preceduto. Si affronteranno inoltre le varie tecniche per migliorare il proprio suono, studiando le tipologie di accordatura e microfonazione dello strumento, sia in un contesto di Live che in studio di registrazione.

Federico Ariano, inizia giovanissimo lo studio della batteria, sotto la guida del Maestro Giorgio Gandino (percussionista del Teatro Regio di Torino). Consegue la Laurea di Musica Jazz al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, con Furio Di Castri. Grazie ad un atteggiamento aperto ed a una sviluppata versatilità suona in contesti musicali sia di musica Jazz che di musica Pop, sviluppando così un linguaggio personale e riconoscibile. Ha vissuto tre anni a Londra, collaborando con svariati artisti, tra cui Eric Clapton. Tornato in Italia è stato per 4 anni il batterista di Eugenio Finardi.

 

LA BATTERIA: UN'ORCHESTRA DI SUONI

Ogni tamburo ha un carattere, ogni bacchetta esprime una sonorità: ora dolce e morbida per poi diventare secca e staccata. Il Batterista, posizionato sullo sfondo del palco in realtà sta cantando ogni nota dentro di se. E' un tutt’uno con la voce del solista, interagisce, solido, in ogni sua variazione emotiva e sta guidando un intero gruppo.

Diego Sapignoli si è diplomato  in “Strumenti a Percussione”. E' attivo dal 1993 con diversi  progetti musicali e collaborazioni più disparate. Ha suonato con:  Aidoru, Teatro Valdoca e Mariangela Gualtieri, John de Leo, Steve Piccolo. Con le band Sacri Cuori, Gang, Bevano Est, Hugo Race Fatalists. Con i Cantautori Vinicio Capossela, Nada, Lorenzo Kruger, Maldestro ( premio della critica Sanremo 2017) Emma Morton (finalista XFactor 2014). Con il Compositore Evan Lurie ( autore di molte colonne sonore dei film di Roberto Benigni), Con  Federico Mecozzi ( violinista di Ludovico Einaudi).  Ha suonato anche con: Damo Suzuki, Roy Paci, Frank London, Boban Markovic Orchestra, Xabier Iriondo (Afterhours) Massimiliano La Rocca, Riccardo Tesi Orchestra della Toscana.