Basso Elettrico

BASSO SENZA LIMITI

Il corso si rivolge a strumentisti di qualsiasi livello e senza limiti di età. Il percorso didattico comprende l’impostazione sullo strumento, le tecniche di base, lo studio dei riff più rappresentativi della letteratura bassistica, trascrizioni, il ruolo del basso elettrico nei diversi stili e generi musicali (pop, rock, hard rock, R&B, funk, blues, jazz, latin ecc…). Verranno approfondite le tecniche di accompagnamento, le tecniche avanzate (slap, tapping), il basso fretless, basso a 5 e 6 corde e l’improvvisazione. Il programma del corso sarà individualizzato rispettando le esigenze di ogni allievo. 

Giacomo Dominici si è diplomato in contrabbasso presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro; in seguito si perfeziona presso la Scuola di Musica di Fiesole. Parallelamente approfondisce lo studio jazzistico conseguendo il Diploma Accademico di II livello in musica jazz con il massimo dei voti e la lode e lo studio del basso elettrico sotto la guida di importanti riferimenti in campo italiano e internazionale (Paolo Ghetti, Maurizio Rolli, Dario Deidda e John Patitucci).  Vince importanti concorsi nazionali in ambito jazz e svolge un'intensa attività concertistica sia in Italia che all’estero collaborando con importanti nomi del panorama jazzistico nazionale e internazionale, della musica pop-leggera (Elio delle "Storie Tese”) oltre a rinomati attori teatrali italiani. Incide numerosi dischi come sideman e co-leader.


 Lorenzo Gabellini, diplomatosi presso il Conservatorio ‘Bruno Maderna’ di Cesena sotto la guida del M° Giovanni Valgimigli continua il percorso di studi con i Maestri Franco Petracchi (solista di fama mondiale) e Riccardo Donati (primo contrabbasso del ‘Maggio Musicale Fiorentino’). Ha partecipato inoltre a lezioni e corsi con Petru Iuga (solista di fama mondiale), Giuseppe Ettorre (primo contrabbasso del ‘Teatro alla Scala’) e in ambito jazzistico con i contrabbassisti Ares Tavolazzi, Paolo Ghetti. Vanta collaborazioni con varie orchestre sinfoniche italiane tra cui l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’orchestra del Teatro Lirico di Spoleto, la fondazione Festival Pucciniano e prende parte a numerosi concerti anche in ambiti musicali jazz, blues, pop, rock, folk.